Comunicazione integrata

megafono-comunicazione-integrata

Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione.

Nel caso del campo del marketing e comunicazione questo è ancor più vero, in quanto spesso è dalla prima impressione che hanno di noi i potenziali clienti che si determina, se non il successo del business stesso, quantomeno il livello di attenzione e interesse che il pubblico avrà verso i nostri messaggi.

E a questo proposito entra in gioco un concetto fondamentale della comunicazione aziendale, un concetto che, se interpretato e seguito correttamente, fa sì che le possibilità di fare una buona prima impressione siano amplificate esponenzialmente. 

Stiamo parlando del concetto di comunicazione integrata. Ma cosa si intende tecnicamente con questa definizione?

Se cercassimo in un manuale di comunicazione probabilmente troveremmo una definizione simile: “la somma degli sforzi che la realtà organizzata pianifica e mette in atto per dare compattezza e coerenza alle differenti tipologie di comunicazione tramite le quali interagisce con i propri stakeholder, mirando a mantenere con questi una stabile relazione nel tempo”. Detto ancor più semplicemente, la comunicazione integrata è l’insieme delle attività comunicative che un’azienda compie utilizzando in modo sinergico, pianificato e coordinato vari strumenti di comunicazione e promozionali.

Si capisce quindi da subito che il concetto di comunicazione integrata coinvolge sia strumenti online che offline, integrandone, appunto, le potenzialità e peculiarità.

Per sviluppare in modo analitico un piano di comunicazione integrata occorre fin dal principio avere ben chiari essenzialmente due punti chiave: la brand identity, che deve essere ben definita e rappresentare un punto fisso a cui far riferimento, e l’obiettivo (o gli obiettivi) che si vogliono raggiungere con la strategia comunicativa.

Fondamentale è che i messaggi che vengono veicolati attraverso i vari canali comunicativi siano chiari, omogenei e coerenti. Che sia un company profile, una brochure, un video spot o il piano editoriale dei social network, i messaggi devono seguire lo stesso fil rouge, l’immagine che emerge da tutti questi strumenti deve essere univoca e rimandare sempre allo stesso concetto di brand che contraddistingue la nostra azienda.

Una buona comunicazione integrata della nostra azienda porta in primis al raggiungimento di un obiettivo, fondamentale e basilare rispetto a tutti gli specifici obiettivi di marketing: l’accrescimento o il consolidamento della brand awarness. Far sì che il nostro pubblico conosca e riconosca il nostro brand, costruire una reputazione positiva della nostra azienda, sono le basi per creare un contesto favorevole alle nostre iniziative di marketing, che sicuramente avranno così maggiore probabilità di successo. Al contrario, un’immagine non coordinata, messaggi disomogenei e contrastanti daranno l’impressione di poca consapevolezza della propria brand identity e di conseguenza avranno un effetto negativo sull’impressione (o reputazione) che il nostro target ha della nostra attività.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Post correlati

Facci una domanda