I social non sono sempre gratis. Aggiornamento o Ads? Il caso Facebook.

I vantaggi dei social nel business e la gestione pianificata.

Negli ultimi anni sono costantemente in aumento le aziende che scelgono di essere presenti sui social network, una presenza che, se gestita in modo professionale e pianificato, può portare dei vantaggi tangibili nel business.

Essere presenti sui social, tuttavia, può essere un concetto molto vago, non basta semplicemente avere uno o più profili aziendali attivi; per far sì che questa presenza sia efficace occorre che questi ultimi siano costantemente aggiornati, presidiati e non abbandonati a se stessi. Inoltre, per ottenere risultati apprezzabili, spesso occorre anche mettere in conto anche degli investimenti pubblicitari.

Sì, perché se da un lato la semplice iscrizione ai social, così come la pubblicazione di contenuti, non richiedono di per sé alcun costo, dall’altro per poter raggiungere in modo mirato potenziali clienti realmente interessati al nostro messaggio, occorre pianificare delle operazioni di social advertising.

Fondamentale in questo contesto è il concetto di profilazione del target, ossia la definizione di uno specifico pubblico che viene ritagliato “su misura” in base a determinate caratteristiche (età, sesso, interessi, luogo in cui si vive e si lavora, hobby, ecc).

Facebook è una piattaforma potente da questo punto di vista perché è in possesso di moltissime informazioni sui suoi utenti, informazioni fornite in modo diretto dall’utente al momento dell’iscrizione e indirettamente con l’utilizzo del social network e la pubblicazione e condivisione di contenuti.

Le possibilità di creazione di target personalizzati con il pubblico di Facebook sono molto ampie, questo perché si tratta del social network più utilizzato nel mondo, con un ventaglio di utenti che va dai 13enni agli over 65, riuscendo così ad abbracciare numerose fasce di età e conseguentemente numerosi e variegati interessi.

Come si può leggere nella pagina di presentazione delle inserzioni pubblicitarie dello stesso Facebook Business “Più di 2 miliardi di persone usano Facebook ogni mese: qualunque sia il pubblico che desideri raggiungere, lo troverai qui”.

Le Ads di Facebook sono delle vere e proprie inserzioni pubblicitarie, che si intersecano nella sezione Notizie dell’utente Facebook e vengono quindi visualizzate tra un post e l’altro, senza quindi il livello di invasività di uno spot pubblicitario in Tv o di un annuncio all’interno di un video su YouTube.

Vediamo brevemente come funziona un’inserzione Facebook e quali sono gli step principali per configurarla.

Definire l’obiettivo: scegliendo tra 3 macrocategorie: notorietà (obiettivi che mirano a focalizzare l’attenzione del pubblico intorno al brand), considerazione (incentivo all’interazione, tramite messaggi, video ecc) e conversione (“dirottare” gli utenti verso il proprio sito, il proprio store online o addirittura il proprio punto vendita fisico).

Selezionare il pubblico: creando dei pubblici personalizzati si andranno a mostrare le proprie inserzioni solo alle persone che si desidera raggiungere.

Scegliere il formato: foto, video, stories, tantissime sono le opzioni di formati disponibili per comunicare al meglio la tua azienda.

Impostare il budget: elemento essenziale e funzione molto utile per tenere sotto controllo la spesa è la definizione del budget. Si può impostare un budget totale oppure giornaliero e stabilire la durata temporale della campagna di inserzioni, in modo da avere in ogni caso un limite massimo di spesa ed uno stimato giornaliero.

Dopo aver creato ed attivato la propria inserzione è importantissimo monitorarne i risultati ed eventualmente anche apportare delle modifiche in corsa per renderla ancora più efficace. Questo è possibile nella apposita sezione Report, in cui si visualizzano i risultati e le prestazioni delle Ads.

Nella nostra esperienza come Social Media Manager possiamo affermare che il web advertising di Facebook è molto efficace, i risultati sono spesso tangibili e possono essere alla portata di tutti: sia che si abbia a disposizione un grosso budget da investire oppure che si pianifichino piccoli investimenti ben mirati.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Post correlati

Facci una domanda