fbpx

Immagini gratuite, a pagamento o fotografie personalizzate: alcuni consigli per fare la scelta giusta

Immagini gratuite, a pagamento o fotografie personalizzate: alcuni consigli per fare la scelta giusta

Immagini free o a pagamento 1
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

È VERO, UN’IMMAGINE VALE PIÙ DI MILLE PAROLE, MA IL DILEMMA È SEMPRE DIETRO L’ANGOLO: MEGLIO QUELLE GRATUITE O A PAGAMENTO? OPPURE È PREFERIBILE REALIZZARE UN SERVIZIO FOTOGRAFICO PERSONALIZZATO?

Quindi iniziamo: immagini gratuite o a pagamento? Si sa, arricchire la comunicazione online e offline con delle belle immagini garantisce risultati migliori e completa il messaggio, ma è importante fare la scelta giusta in base all’utilizzo e alla strategia scelta.

Prima di analizzare le varie possibilità è doveroso fare un chiarimento: in caso di utilizzo di immagini gratuite, non dimentichiamo mai di inserire il Photo credit, che assicura la giusta visibilità all’autore dello scatto. Scaricare un’immagine da Google Immagini e utilizzarla senza nessun riferimento è una pratica scorretta e assolutamente da evitare.

Immagini gratuite

Fortunatamente sul web esistono molti siti che offrono immagini, anche ad alta risoluzione, in free download. In questi casi, come già detto, il riferimento all’autore è d’obbligo, laddove sia esplicitamente richiesto.

Ecco alcuni portali interessanti da consultare: FreePik, Pexels, Pixabay, Unsplash, Picspree, Stocksnap.io, Reshot, ISO Republic e Gratisography, che offrono immagini in libertà o richiedono semplicemente di inserire il copyright per ogni foto scaricata e utilizzata. Solitamente vengono scelti per post di blog e social network, mentre ve ne sconsigliamo l’utilizzo in caso di campagne pubblicitarie e siti web, poiché richiedono risoluzioni maggiori per diversi formati.

Immagini a pagamento

Per una campagna pubblicitaria importante o per la realizzazione di un sito web fatto a regola d’arte è preferibile realizzare un servizio fotografico dedicato, che permetta di avere immagini uniche e personalizzate in base alla strategia scelta e agli obiettivi di business. Ma spesso le aziende non dispongono di budget così elevati da potersi permettere un fotografo e quindi, anche in questo caso, il web ci viene in soccorso. Come? Con le cosiddette immagini royalty free, cioè libere da diritti, acquistabili direttamente da siti dedicati che le presentano a stock.

Eccone alcuni:

  • AdobeStock: la forza di questo portale è il prezzo accessibile dei pacchetti standard e la presenza di un catalogo pressoché infinito di immagini disponibili da scaricare. Le foto sono tutte ad alta risoluzione, ben fatte e originali. Inoltre, la presenza dell’opzione Premium permette di avere immagini particolari, anche con tagli editoriali e molto creativi. Il prezzo è più alto di quello degli abbonamenti, ma sicuramente più vantaggioso rispetto al costo di uno scatto realizzato da un fotografo professionista.
  • Shutterstock: anche in questo caso è disponibile un grande archivio di immagini davvero di qualità e originali, con la possibilità di organizzare delle gallerie di ricerche o archiviare i preferiti. La pecca, in questo caso, sono i prezzi elevati per le immagini ad alta risoluzione.
  • IstockGetty Images: Queste due piattaforme, fuse di recente in un’unica società, offrono una grande galleria di immagini a cui accedere. Anche qui, così come per Shutterstock, i prezzi dei pacchetti o degli abbonamenti sono piuttosto cari, anche se la quantità di materiale a disposizione degli utenti è davvero elevata: foto, sfondi, infografiche, template e chi più ne ha più ne metta.

L’aspetto comune di tutti questi portali per il download di immagini a pagamento è la possibilità di acquistare un pacchetto crediti oppure sottoscrivere un abbonamento. Nel primo caso si acquistano dei crediti, che vengono successivamente scalati una volta scaricate le immagini e alle quali sarà assegnato un numero di crediti in base al formato, alla risoluzione e alla tipologia.

Nel caso dell’abbonamento, invece, si acquista un numero di immagini con un formato specifico e con un limite temporale (un mese o un anno solitamente).

Il rischio di impiegare i siti stock royalty free, quando non si fanno ricerche mirate e attente, ė la poca originalità delle immagini. In pratica si rischia di omologare la comunicazione visiva ed utilizzare immagini che magari usano anche altri dato che, come ovvio, non esiste l’esclusiva, almeno in caso di budget ridotti.

Servizio fotografico personalizzato

Alla luce di quanto detto precedentemente, è facile intuire come un’immagine unica e personalizzata sia la scelta vincente per una comunicazione originale, adeguata ed efficace. Quindi, per una campagna pubblicitaria importante o per clienti di un certo rilievo è preferibile definire un budget dedicato per la realizzazione un servizio fotografico, che sappia davvero rappresentare il prodotto e il concept della campagna stessa. E anche quando si progetta la realizzazione di un sito web è consigliabile scattare foto e video ad hoc, che esprimano in modo personale e creativo i valori e la storia dell’azienda, oltre a dare maggiore rilievo a servizi e prodotti.

L’Iper Team è pronto per nuove sfide: in base alle necessità, possiamo scegliere le immagini gratuite o a pagamento migliori tra quelle disponibili , o collaborare con fotografi e video maker per progetti e campagne pubblicitarie importanti.

A voi la scelta!

vuoi ricevere consigli per la scelta di immagini gratuite o a pagamento? Contattaci per una consulenza

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI CONTATTI

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin